<< le proposte
SOLO CON UN CANE

 

 

ENZO IACCHETTI

in

SOLO con un cane
di Enzo Iacchetti

Regia Massimo Navone

Scene Fabrizio Palla


Solo con un cane e’ un monologo scritto e interpretato da Enzo Iacchetti.
Racconta di un uomo che, esasperato da una relazione di coppia diventata insopportabile, abbandona il tetto coniugale, trasloca i suoi pochi effetti personali in un monolocale preso in affitto, e vi si barrica dentro con il suo cane. Potrebbe sembrare l’inizio della storia di un uomo disperato, sentimentalmente fallito, sconfitto sul fronte umano ed esistenziale…
Per il nostro protagonista invece, inizia finalmente la scoperta della liberta’: quella donna per anni gli ha imposto i suoi principi, la sua morale, gli ha impedito di parlare, persino di pensare e lui quasi non se ne rendeva conto. E’ stata un’esperienza terribile, ma per fortuna ha avuto la forza di dire basta. Ma era veramente una donna, colei che lo teneva in schiavitu’, o qualcosa di molto piu’ pericoloso? Ce lo svelera’ lui stesso… Pero’ quel che importa ora al nostro eroe e’ poter dire finalmente cio’ che pensa davvero di tutto e di tutti, senza mezzi termini, senza peli sulla lingua: quante cose non gli piacciono, quante cose trova assurdamente sbagliate o peggio ingiuste? E allora perche’ non dirlo? Facendo anche ridere, con leggerezza, ironia, un pizzico di surreale poesia, ma dire tutto quello deve dire.Forse la solitudine sara’ il prezzo da pagare, ma non importa: per lui e` anche l’unica forma possibile di resistenza ‘disarmata’, un atto estremo di innoqua, pacifica ribellione contro un mondo opprimente e inquinato dall’ipocrisia. Forse su questo non tutti potranno essere d’accordo, come non lo e’ il suo cane, muto interlocutore delle sue divagazioni stralunate. Lui non e’ molto contento di rimanere barricato in casa, costretto a fare pipi’ su un alberello di cartone..

IN COLLABORAZIONE COL IL PICCOLO TEATRO DI MILANO
e il COMUNE DI RECANATI

 


  vvCCCcc  

TOP HOME